Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Alessandro Zanella di nuovo allenatore del Santamargherita Rugby Valpolicella in Serie A

Dopo due stagioni sulla panchina dell’Under 18, Alessandro Zanella torna alla guida del Santamargherita in Serie A.

zanellaAlessandro450Per il tecnico rodigino si tratta di un ritorno sulla panchina della Prima Squadra del Rugby Club Valpolicella, che ha allenato per tante stagioni contribuendo ad indimenticabili successi, conditi dalla promozione in Serie A2 al termine della stagione 2009/10 e da quella in Serie A1 al termine della stagione 2012/13, che permisero al Santamargherita di giocarsi i playoff Eccellenza, al tempo il punto più alto mai toccato dal rugby veronese.

 Dieci anni assieme al club di San Pietro in Cariano, intervallati solo da una parentesi a Rovigo alla guida della Prima Squadra dei Bersaglieri. “Ritroverò tanti giocatori e tanti giovani che ho allenato negli anni scorsi – racconta Alessandro Zanella – Dovrò ritrovare confidenza con il gruppo e lavorare per il raggiungimento dell’obiettivo della conferma della categoria”.

 Ma il ruolo di capo allenatore non sarà l’unico ricoperto da Alessandro Zanella, che assumerà anche l’incarico di Coordinatore e Supervisore degli staff tecnici giallorossi. “L’obiettivo è darsi un’organizzazione tecnica comune per migliorare assieme e dare la possibilità ai tecnici di crescere con una metodologia comune di lavoro e approccio. Porterò loro la mia esperienza”. Il ruolo coinvolgerà tutte le categorie, compresa la franchigia della Cadetta assieme al West Verona.

 La società esprime un sincero e riconoscente ringraziamento a Mirco Bresciani e all’assistant coach Francesco Bettini, che in entrambe le stagioni alla guida del primo XV giallorosso hanno raggiunto gli obiettivi preposti della conferma della categoria: nell’ultima stagione, la salvezza matematica è stata raggiunta alla terz’ultima giornata dopo aver dominato l’andata del girone Retrocessione.
 “Il loro contributo è stato determinante per raggiungere il fondamentale obiettivo della conferma della categoria e non possiamo che ringraziarli per il lavoro svolto – ha dichiarato il Presidente Sergio Ruzzenente - Le porte del club saranno sempre aperte”.

Pubblicità