Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Pallanuoto. CSS Verona: sconfitta anche l'emergenza

Riprende la marcia della CSS Verona. Nella 6a giornata del girone di ritorno la squadra scaligera coglie una vittoria

pallanuotoCssLocatelli450preziosissima contro la US L. Locatelli Genova. Punteggio finale 8-9 in favore delle ragazze di Del Giudice (parziali 1-2, 2-4, 2-2, 3-1). Con questi tre punti la CSS mette una seria ipoteca sulla quarta piazza in campionato a tre giornate dalla conclusione.

 Grande emergenza in casa biancazzurra, con l'allenatore partenopeo che deve fare a meno in un colpo solo di Bosello, Pulliero, Zingaropoli, Castagnini e Borg, e quindi è costretto ad accorpare ad una rosa ridotta le giovanissime Basciano e De Mercurio.

 Pradini e compagne mettono fieno in cascina nella prima metà della partita. Dopo 12' la CSS è avanti addirittura per 6-1 grazie a tre reti di Verzini ed ai gol di Prandini, Monaco e Mattioni. La Locatelli, finora non pervenuta, si scuote con due reti prima della pausa lunga, tuttavia nel terzo periodo le veronesi mantengono la situazione sotto controllo con le marcature di Mattioni e Verzini a fronte della doppietta locale. L'ultima parte di incontro è sofferta per la squadra di Del Giudice, che subisce anche l'espulsione definitiva di Monaco. Nonostante il forcing di Marcialis e socie, arrivate sotto di una sola rete, Verzini però allunga nuovamente lo scarto, con l'ottava rete della Locatelli che giunge solamente sulla sirena.

 Molto provato Del Giudice a fine match: «Le ragazze sono state bravissime e mi hanno aiutato nel mio compito. Conoscevamo la avversarie e siamo riusciti a tamponarle bene. Siamo andati avanti e siamo anche state costrette a difenderci perché, così a corto di giocatrici, non era facile. Nel complesso questa squadra merita tanto perché si sta battendo in una maniera incredibile».

 Nel post partita ha parlato anche il portiere Michela Sbarberi: «È stata una partita non facile contro un'avversaria sotto di noi di pochi punti in classifica. Ma noi eravamo molto cariche dopo la partita contro la Florentia. Siamo state brave a mantenere la concentrazione anche dopo l'espulsione di Monaco. Sarà molto dura recuperare 4 punti al Como, ma sicuramente vogliamo almeno arrivare quarte».

Pubblicità