Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Riparte la campagna anti zanzare

Le amministrazioni comunali del territorio hanno riattivato gli strumenti di lotta alle zanzare predisponendo i calendari di interventi adulticidi e larvicidi al fine di proteggere la popolazione.

Tra le competenze a carico delle ULSS le attività di verifica nell’ambito del controllo dei vettori ((Zika ,Chikungunya, Dengue e West-Nile) rappresentano un aspetto importante. Infatti con il recente aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza tali attività entrano a pieno diritto nei compiti istituzionali delle Aziende Sanitarie. In questo contesto si inseriscono gli interventi realizzati dal Dipartimento di Prevenzione della AULSS 9 Scaligera, da un lato infatti vengono eseguiti interventi di vigilanza, monitoraggio e lotta in caso di focolai di malattia infettiva trasmessa da vettori, dall'altro vengono organizzati percorsi formativi rivolti ai più piccoli sulla prevenzione e lotta agli insetti vettori in particolar modo alle zanzare al fine di favorire la nascita di comportamenti responsabili e virtuosi, sia nella comunità scolastica che nella propria rete famigliare.
 Il monitoraggio dello stato di infestazione e le verifiche di efficacia degli interventi permettono di:
 • individuare i momenti più opportuni per l’inizio e per il termine dei trattamenti antilarvali;
 • valutare l’efficacia dell’intervento;
 • raccogliere informazioni sul verificarsi di anomalie sul livello di controllo ottenuto durante periodi caratterizzati da condizioni meteo particolari.

 Il Servizio Veterinario e il Servizio Igiene Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’ULSS9 Scaligera, in collaborazione e con il contributo della Regione Veneto, durante l’anno scolastico appena concluso hanno organizzato giornate di formazione sul tema della lotta ai vettori (in particolare zanzare) rivolte agli alunni delle classi elementari delle scuole del territorio dell’ex ULSS20 oggi Distretti 1 e 2.

 Personale dell’ULSS 9 (un veterinario e un tecnico della prevenzione), con la supervisione dei docenti, ha condiviso con gli alunni alcuni aspetti relativi alla biologia delle zanzare (perché pungono, quando pungono e come difendersi).
 La formazione ha avuto come focus la prevenzione dell’infestazione dell’ambiente urbano e peri-urbano, divisa in due momenti: il primo con una didattica frontale e il secondo con un piccolo laboratorio.
 La scuola può rappresentare un microcosmo ideale per far maturare convinzioni, opinioni, conoscenze, atteggiamenti e abitudini che determineranno l’evoluzione dell’individuo, il suo ruolo e il suo contributo al vivere sociale. La formazione delle nuove generazioni favorisce la nascita di comportamenti responsabili e virtuosi, nella comunità scolastica come nella propria rete familiare costituendo il nucleo centrale della prevenzione.

Pubblicità