Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

San Martino Buon Albergo: autocertificazione online e carta d’identità all' Anagrafe

I cittadini possono ottenere la dichiarazione in pochi click.

Il Comune di San Martino Buon Albergo innova i propri servizi, con l’introduzione dell’autocertificazione online e la carta d’identità elettronica. Compilare la dichiarazione è già possibile attraverso il sito internet comunesanmartinobuonalbergo.it, mentre per ottenere la tessera elettronica occorrerà attendere il prossimo mese. “I cittadini possono certificarsi comodamente da casa – spiega l’assessore ai Servizi demografici Davide Brusco -. L’autocertificazione è obbligatoria per gli enti e i concessionari di pubblici servizi e può essere inoltre accettata dai privati che lo consentono. Si tratta di una dichiarazione che l’interessato sottoscrive di suo pugno su stati, fatti e qualità personali e viene utilizzata nei rapporti con la pubblica amministrazione e con i concessionari e i gestori di pubblici servizi, compresi ospedali, scuole, Usl. I certificati più ricorrenti sono quelli relativi a nascita, residenza, cittadinanza e stato civile di famiglia”.

 L’assessore Brusco ha testato il servizio in prima persona: “Ho effettuato il certificato di nascita e ho riscontrato che il servizio è immediato e molto semplice da utilizzare. Inoltre fa risparmiare tempo ai cittadini, che non sono costretti a recarsi in Municipio e ad attendere allo sportello. L’autocertificazione online rende anche più agevole l’attività del personale che può concentrarsi sul lavoro di back office”. Per usufruire del servizio bastano pochi click: è necessario accedere al sito del Comune e dalla pagina “Sportello online” cliccare la voce “Autocertificazione online” e quindi su “Registrati”.

 Le innovazioni non finiscono qui. Nelle prossime settimane sarà possibile ritirare la carta d’identità elettronica, il cui rilascio non sarà però immediato. “Bisognerà prenotare la tessera, ci sono infatti dei tempi tecnici di alcuni giorni prima della consegna. Intanto i dipendenti si stanno formando per fornire ai cittadini un servizio ancora più puntuale”, spiega Brusco. La carta d’identità elettronica, che ha le dimensioni di una carta di credito, dispone di un microchip a radio frequenza per la protezione dei dati, in grado di impedire la contraffazione o la duplicazione. “Una novità molto importante è che con la carta d’identità elettronica si potrà dare il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti in caso di morte. Su questo tema – sottolinea l’assessore - attiveremo una campagna informativa nelle prossime settimane. Molti cittadini, pur condividendo questa scelta, non esprimono la proprio volontà perché non conoscono le procedure per attuare questo loro desiderio, che potrà essere indicato in maniera molto semplice”.

Pubblicità