Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Lazise. Parco di Arte e Natura: Finissage di Linea Terra Acqua

Sabato 23 Settembre, dalle ore 18,00, a Lazise – Strada del Roccolino, Località Fossalta - si terrà il Finissage di Linea Terra Acqua. Parco di Arte e Natura, con ospite l’artista internazionale John Duncan.

lineaTerraAcqua350Durante il finissage, dopo i saluti istituzionali, si terrà la performance UrSonate, adattamento corale della performance di Kurt Schwitters, realizzato con gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Verona e diretto da John Duncan.

John Duncan può essere considerato l’artista crossmediale per eccellenza: si occupa di performance, installazioni concettuali, sound noise e videoarte, e lo fa in un connubio tra arte e ricerca socio-antropologica.

Nel suo lavoro il pubblico ha un ruolo centrale, viene portato a comprendere l’arte e a riconsiderarla ogni volta sotto un diverso punto di vista, con sperimentazioni che non sono mai scontate ma arrivano ai limiti di ciò che ci si aspetta di vedere, di sentire, di vivere.

Per questi motivi si rivela l’ospite migliore per il finissage di Linea Terra Acqua, parco che nasce dalle riflessioni dei dodici studenti – artisti selezionati, che hanno cercato di mettere in luce, attraverso la propria ricerca artistica e le proprie potenzialità, le peculiarità di un territorio e una riflessione sulla sostenibilità naturale del luogo, una linea di terra che si pone come accesso naturale alla spiaggia e al lago.

Wesley Alves do Silva con “Albero della vita”, Ortensia Benussi con “Uovo Cosmico”, Sofia Borelli con “Floating gate”, Lorenzo Castiglioni con “Ad occhi chiusi forme nel vuoto” , Michele Ferri con “Sguardi dal passato”, Angelica Fornalè con “Abbraccio aposemantico”, Anna Gargano con “Cerchio naturale”, Francesco Marchioro con “Presenze”, Sara Minighin con “La memoria non è sommersa”, Giacomo Segantin con “Passaggi di stato”, Nicola Scarian con “Seguendo Bennie” e Matteo Vesentini con “La Tana” si muovono in questa direzione: mettono in luce l’esperienza, dell’artista prima e dello spettatore poi, nella natura.

Parco di arte e natura, è un’iniziativa promossa dall’Accademia di Belle Arti di Verona con il patrocinio del Comune di Verona, della Provincia di Verona e del Comune di Lazise, in collaborazione con Associazione Francesco Fontana, Giardinieri Sociali, Interzona, Spazio Aperto Società Cooperativa Sociale Onlus e con il supporto di Serit, Servizi per l’Igiene del Territorio.

Pubblicità