Veronaoggi.it

Verona: cittadinanza onoraria a Elkjaer

Pin It

Sindaco Sboarina: "Ha contribuito a regalare a Verona un sogno unico e indimenticabile"

cittadinanzaOnorariaCalciatore450Preben Elkjaer, giocatore gialloblu degli anni ’80, da oggi è a tutti gli effetti un cittadino veronese.
 La cittadinanza onoraria, la più importante onorificenza del Comune, è stata ufficialmente concessa ieri mattina dal Sindaco Federico Sboarina durante una cerimonia in cui il già soprannominato “Elkjaer sindaco” è stato accolto in una sala Arazzi affollata ed emozionata.

 Una dimostrazione del forte legame che da sempre lega la città di Verona ad Elkjaer, uno tra i più amati calciatori che hanno vestito la maglia dell’Hellas Verona. Giocatore fuoriclasse ma anche sportivo di grande estro, Elkjaer ha contribuito alla conquista dello scudetto della squadra gialloblu nella stagione 1984-85; suo, infatti, il gol decisivo nella partita Atalanta- Verona del 12 maggio 1985, entrato nella storia del calcio veronese, così come la rete segnata senza scarpa durante una partita contro la Juventus.

 Il conferimento della cittadinanza onoraria al danese Elkjaer è stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale nella seduta dello scorso 17 maggio, su proposta del consigliere comunale Andrea Bacciga.

 “L’anno dello scudetto dell’Hellas Verona avevo 14 anni ed Elkjer era come un mito – ha detto il Sindaco -.Conoscerlo e instaurare con lui un rapporto di amicizia, è stato come toccare il cielo con un dito. Quello di oggi è un riconoscimento dovuto, approvato dal Consiglio comunale all’unanimità, per una persona amatissima in riva all’Adige, che grazie allo sport ha contribuito a rendere famosa nel mondo la nostra città e per la quale ha sempre mostrato un affetto enorme, scegliendola come seconda residenza per sé e la famiglia. L’Hellas di quegli anni – ha aggiunto Sboarina – era più di una squadra di calcio, era un gruppo di amici, accomunati da talento e passione ma anche grinta e determinazione. Alla nostra città hanno regalato un sogno, qualcosa di unico e indimenticabile, di cui saremo sempre grati”.

 “Ho amato Verona e i veronesi fin dal mio arrivo – ha detto Elkjaer -. Mi hanno insegnato come vestirmi, come mangiare e anche guidare. Sono davvero lusingato di questo riconoscimento, lo considero un grande onore, a suggello di un rapporto che si è consolidato negli anni, facendomi davvero sentire a casa. Spero solo che ora non mi arrivino le bollette della Tasi da pagare”, ha concluso scherzando l’ex gialloblu.

 Al termine della cerimonia, l’iscrizione ufficiale di Preben Elkjaer Larsen all’albo dei cittadini onorari e benemeriti e la consegna della pergamena con le motivazioni del riconoscimento. Omaggio a sorpresa invece per il Sindaco Sboarina, che ha ricevuto dal patron del Verona Ferdinando Chiampan una cravatta dell’85, proprio quella che i calciatori dell’Hellas indossavano con la divisa nell’anno dello scudetto.

 La cittadinanza onoraria da parte del Comune può essere concessa a persone che si sono distinte particolarmente nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, della pace, dei diritti umani, dell’industria, del lavoro, della scuola o dello sport.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità