Veronaoggi.it

Pubblicità

Chievo e Roma si affrontano nella 23ª giornata di Serie A

Pin It

Articolo promozionale

Venerdì 8 febbraio 2019 alle 20:30 il Chievo ospiterà la Roma nella gara valevole per il 23° turno di campionato.

bandieraChievoNO450Il match del Bentegodi sarà il secondo anticipo del quarto turno del girone di ritorno, nonché unica partita del sabato.

Per la partita di campionato Chievo-Roma dell’8 febbraio 2019, il favore dei pronostici pende ragionevolmente in favore della formazione giallorossa, viste le posizioni in classifica e il valore intrinseco delle due rose. Per confermare questa tesi è sufficiente dare un’occhiata alla quotazione Serie A  su Eurobet.it: il 2, che sta ad indicare una vittoria in trasferta degli uomini di Di Francesco, infatti, viene offerto con la quota più bassa dei risultati fissi.

Molto improbabile per i bookmakers una vittoria del Chievo, come testimoniato dalla quota vistosamente più alta rispetto ai giallorossi. Non si può escludere totalmente l’ipotesi del pareggio, un risultato che la squadra di Di Carlo ha già ottenuto contro la Lazio e contro l’Inter, squadre dal valore simile a quello dei giallorossi, entrambe fermate sul risultato di 1-1.

Nel mercato delle doppie chance, la più conveniente è l’1X (vittoria o pareggio Chievo). Per quanto riguarda le giocate sui goal, ad eccezione di uno 0-0 risalente al girone di ritorno della scorsa stagione, le partite tra Chievo e Roma negli ultimi tre campionati hanno regalato sempre più di 3 reti a partita, perciò potrebbe essere una buona idea optare per un over 2,5.

La formazione veneta allenata da Mimmo Di Carlo è il fanalino di coda del campionato con 8 punti e sarà chiamata ad una grande prova per arginare una Roma che nelle ultime uscite è apparsa in netta ripresa. I gialloblu sono riusciti a portare a casa la prima vittoria del proprio campionato soltanto nell’ultimo turno del girone d’andata, battendo il Frosinone, rivale in ottica salvezza.

Ad ogni modo la classifica, sulla quale pesano i tre punti di penalizzazione inflitti a inizio campionato dal Tribunale Federale Nazionale a causa dell’ormai nota vicenda plusvalenze gonfiate con il Cesena, resta ampiamente deficitaria, con il terz’ultimo posto occupato dal Bologna distante 6 lunghezze. Ad ogni modo il Chievo non parte già battuto e spera di ripetere almeno il risultato dell’andata, in cui all’Olimpico inchiodò la Roma sul 2-2 (dopo il doppio vantaggio romanista con Cristante ed El Sharaawy, ci fu la rimonta Chievo con i goal di Birsa e Stepinski).

La Roma, partita, con l’etichetta di squadra che avrebbe potuto inserirsi nella corsa per il titolo insieme a Juventus e Napoli, ha dovuto rivedere le proprie ambizioni cambiando obiettivo in corsa e concentrandosi soprattutto ad inseguire il quarto posto, piazzamento che a fine campionato garantirebbe la qualificazione alla fase a gironi della prossima edizione della Uefa Champions League. Le difficoltà riscontrate dai capitolini nel girone d’andata sono con tutta probabilità da spiegare con la profonda trasformazione che ha subito l’organico allenato da Eusebio Di Francesco.

Partiti Alisson, Nainggolan e Strootman per fare cassa, la Roma ha tesserato un mix di calciatori come N’Zonzi e Pastore a elementi di prospettiva come Bryan Cristante, Justin Kluivert e Nicolò Zaniolo. Proprio quest’ultimo sembra essere l’acquisto più indovinato del mercato giallorosso: lanciato con grande coraggio tra i titolari da Di Francesco (dopo che il c.t. dell’Italia Roberto Mancini lo aveva convocato per allenarsi con la nazionale maggiore), l’ex trequartista dell’Inter Primavera ha già messo a segno 2 goal (entrambi di pregevolissima fattura) e lasciato intravedere lampi di assoluta classe.

Pubblicità
Pubblicità

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti