Veronaoggi.it

Il 10 e 11 Agosto a Malcesine la musica Blues invade il paese

Pin It

Il Malcesine Blues Festival, quest’anno al traguardo della sua decima edizione, si svolgerà a Malcesine il 10 e 11 Agosto.

festivalBlues250Nato nel 2009 per iniziativa del Comune di Malcesine ed organizzato dal 2011 dall’associazione culturale Onde Sonore, con il passare degli anni il festival si è rinnovato nel format passando da concerti a pagamento nel teatro Lacaòr a spettacoli live gratuiti presso i giardini comunali dove tutt’ora si svolge. A corredo del tutto suggestive performance tra i vicoli le piazzette del paese medievale di Malcesine ad opera di buskers provenienti da tutta Italia.

 Il primo gruppo che aprirà quest’anno il Malcesine Blues Festival, alle 19.30 presso i Giardini comunali, sarà Mr. Wob & the Canes, che solo l’anno scorso si era esibito per la prima volta per strada; molto fu l’entusiasmo fra il pubblico identificando nel frontman Andrea Mr. Wob Facchin, non solo un bravo musicista e cantante, ma anche un coinvolgente mattatore.
 A seguire, Carlo Cicchini. Presente lo scorso anno come busker a Malcesine, si presenta quest’anno sul palco con la Be Blues Band, composta da Agnese Mammoli, Daniele Mammoli e Luca Zoccatelli.
 A concludere la prima serata del Malcesine Blues Festival sarà la Fabio Marza band, una novità assoluta per il paese melsineo, in una collaborazione con, invece, un abitué del lago come Maurizio “Gnola” Glielmo. La band propone brani originali, in un repertorio che spazia dal blues rurale al rock-blues, dal blues elettrico allo slide.

 Maurizio Fenini, già presente anch’esso nelle passate edizioni del festival in forma di busker, aprirà la seconda giornata del Malcesine Blues Festival in duo con il batterista Ares Cabrini per rivisitare i classici degli anni ’60 e ’70, blues e rock blues, per un groove e un sound che Fenini ha saputo ricercare nel tempo in modo originale e indipendente.
 Una novità assoluta sarà la seconda formazione che si esibirà sul palco. Giacomo Cassoni, alias Big Man James. Presente negli scorsi anni (e anche quest’anno) per le strade del paese come busker insieme a Federica Rossi alla batteria e Michele Zanoni al basso, Big Man rappresenta un concentrato di pura energia e simpatia per un blues efficace e genuino. A sorpresa la band ospiterà l’armonicista Nicola Righele, u conosciuto dal pubblico del Malcesine Blues Festival per le sue continue ed eclettiche collaborazioni.

 La conclusione dei due giorni melsinei in blues è infine affidata alla rinomata Bayou Moonshiners, per l’occasione in formazione allargata, dove oltre alla collaudata coppia Stephanie Ghizzoni e Max Lazzarin, si esibiranno anche Alessandro Arcuri alla voce e al basso, Corrado Corra alla voce e batteria e Giacomo Scavanini alla voce e trombone. I Bayou Moonshiner nascono nel 2015 con lo scopo di portare lo stile di New Orleans in un vero e proprio never ending tour europeo.

 L’evento totalmente gratuito, realizzato attraverso il sostegno economico del Comune di Malcesine e la sponsorizzazione di numerose attività commerciali, vedrà anche la partecipazione di diversi musicisti che, durante il pomeriggio di Venerdì e Sabato, si esibiranno in set acustici in pittoreschi angoli dell’antico borgo medioevale mentre accanto all’area dei concerti sarà allestito un mercatino di artigianato, riciclo e vintage.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità