Veronaoggi.it

Pubblicità

La Fiera di San Biagio promuove l’agricoltura da oltre 7 secoli

Pin It

È stata presentata oggi, Martedì 29 Gennaio nella Sala Rossa dei Palazzi Scaligeri, la 741ª edizione della Fiera Agricola di San Biagio, in programma a Bovolone dal 2 al 5 Febbraio 2019.

fieraSBiagio450Erano presenti il sindaco di Bovolone Emilietto Mirandola e il presidente della Pro Loco Vladimiro Taietta. La Fiera Agricola di San Biagio è la più antica manifestazione provinciale dedicata al settore primario.

L’evento, organizzato dalla Pro Loco di Bovolone, ospiterà convegni sul mondo agricolo, appuntamenti per bambini e famiglie, incontri informativi e i consueti stand fieristici che occuperanno la vasta area espositiva in piazzale Aldo Moro. La “Corte in Fiera” sarà uno dei punti di forza dell'edizione 2019 e accoglierà diversi laboratori sulle tradizioni locali e il mondo dell’agricoltura ideati appositamente per gli studenti delle scuole locali. Per il settore enogastronomico l'evento più importante sarà la serata “Riso Insieme”, che si terrà domenica 3 febbraio alle 19,30 al palazzetto Le Muse.

Per l’occasione, per la prima volta nella storia della manifestazione, cinque Pro Loco scaligere collaboreranno per proporre insieme degustazioni di prodotti tipici accompagnate da uno spettacolo d’intrattenimento e cabaret. Un “assaggio” della Fiera è stato proposto lo scorso 20 gennaio, quando la Pro Loco ha portato uno stand della kermesse bovolonese a FICO Eataly World (Fabbrica Italiana Contadina), il parco tematico permanente di Bologna dedicato al settore agroalimentare e alla gastronomia.

L'inaugurazione e il taglio del nastro della 741ª Fiera Agricola di San Biagio sono in programma in piazzale Aldo Moro Sabato 2 Febbraio alle 11,30.

Emilietto Mirandola, sindaco di Bovolone: “Anche quest'anno grazie al grande lavoro dell'associazione Pro Loco, che cura la realizzazione della manifestazione, e di tutti i suoi collaboratori, siamo riusciti a creare un grande evento, che riscuote da sempre un ottimo successo e che richiama molti visitatori. Un appuntamento ormai consolidato, che anno dopo anno si è evoluto proiettandosi sempre più verso l'innovazione dell’agricoltura, da  sempre uno dei settori più importanti per il nostro paese. Saranno giorni proficui per Bovolone, sia per agli addetti ai lavori, che sapranno trovare un'occasione di promozione e confronto, sia per le famiglie, che potranno vivere un momento di svago e di riscoperta delle tradizioni”.

Vladimiro Taietta, presidente della Pro Loco: “Da otto anni l'Amministrazione ci ha affidato l'organizzazione di questa manifestazione e ogni anno svolgiamo questo compito con orgoglio e dedizione, perché siamo consapevoli che la Fiera è un ‘faro’ per il nostro paese. In questa edizione abbiamo voluto dare una marcia in più all'evento principe di Bovolone con la partecipazione a FICO”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità