Veronaoggi.it

Pubblicità

Decreto sicurezza: Polato all'Anci regionale

Pin It

L’Anci Veneto si prepara a partecipare al tavolo nazionale sul decreto sicurezza.

anci450E in vista del direttivo che si terrà questa mattina a Roma, sono stati convocati ieri a Padova gli amministratori dei comuni capoluogo della regione. Per Verona era presente l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato.

 “Bene l'incontro di oggi con i sindaci veneti. Tutti hanno naturalmente comunicato che applicheranno la legge, così come si conviene ad ogni amministratore pubblico. Molto bene la conferma politica della condivisione sul decreto Salvini da parte di Verona, Vicenza, Rovigo, Venezia e Treviso – ha detto Polato -. Stiamo parlando di un decreto che finalmente fornisce norme e risorse per garantire la sicurezza delle nostre città, nell’interesse dei cittadini. Come amministrazione veronese appoggiamo in pieno i contenuti di questo provvedimento che, per la prima volta, dà ai sindaci gli strumenti per intervenire operativamente sul territorio. Non è vero che chi non è iscritto all'anagrafe non possa usufruire del servizio sanitario nazionale e che ci saranno più immigrati in giro per le strade, mentre è vero che ci sono maggiori dotazioni per le forze dell'ordine e che finalmente le cooperative che gestiscono i Cas dovranno pubblicare trimestralmente i dati e i servizi che erogano. Ci dispiace constatare che, con il fondo sicurezza, sono state destinate cifre importanti solo alle città metropolitane, proprio quelle amministrate dai sindaci che si stanno scagliando contro il decreto, ma che non hanno ancora detto di voler rinunciare alle risorse messe a disposizione dal governo. Attendiamo il direttivo nazionale di domani per capire quale sarà la posizione presa dalla maggioranza dei sindaci italiani”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità