Giunta riceve nuovo ambasciatore Sierra Leone

In agenda collaborazione tra Verona e Freetown

ambasciatoreSierraLeone700

E' stato accolto dalla giunta al completo il nuovo ambasciatore della Sierra Leone M’Baimba Lamin Baryoh, in questi giorni in Italia per conoscere le più importanti realtà produttive del Paese.

 Rompendo i tradizionali schemi del cerimoniale, il sindaco Federico Sboarina ha infatti interrotto per pochi minuti la consueta riunione di giunta del Lunedì mattina, per salutare, insieme a tutti gli assessori, l’ambasciatore africano e la delegazione che lo accompagnava.

 Poche parole, ma decise, quelle pronunciate dall’ambasciatore M’Baimba, per il quale Verona non è solo “la bellissima città dell’amore”, ma una realtà con cui sviluppare collaborazioni sul fronte economico, oltre che culturale e turistico. Tanto che, una volta rientrato in Ambasciata, si metterà subito al lavoro per porre le basi di un proficuo scambio tra Verona e la città di Freetown, capitale delle Sierra Leone.

 “Il fatto che Verona sia stata scelta per questa visita, ne dimostra la capacità al dialogo e l’interesse a intrecciare rapporti per lo sviluppo sociale ed economico del territorio – ha detto il sindaco -. La nostra disponibilità a nuove collaborazione è massima, a vantaggio delle reciproche città”.

 Oltre che per l’Italia, M'Baimba Lamin Baryoh è nuovo Ambasciatore della Sierra Leone anche per Germania e Austria. Lasciato palazzo Barbieri, ha preso la via di Milano, dove lo aspettavano il sindaco e il governatore della Regione. L’ambasciatore era accompagnato dal Direttore Generale del Consolato della Sierra Leone di Milano, Edward Koroma Yamba, studente dell'ateneo di Verona.