Veronaoggi.it

Pubblicità

Via Pontida: piantati 14 ginkgo balboa

Pin It

Si è completata ieri la riqualificazione di via Pontida. Sono state infatti piantumate ieri le nuove piante nell’aiuola spartitraffico, 14 ginkgo biloba che vanno a sostituire gli altrettanti pini marittimi tagliati quest’estate per motivi di sicurezza.

alberiViaPontida300Oltre alla presenza di buche, dossi e avvallamenti, il tratto di via Pontida tra ponte Risorgimento e via Da Vico presentava anche rotture dell’asfalto causate proprio dalle radici dei pini marittimi. Una situazione di pericolo per chi transitava sulla strada, più volte segnalata dai cittadini.

Dopo il taglio dei pini, sono partiti i lavori per riasfaltare la strada e per sistemare la linea elettrica, necessaria all’alimentazione dei quattro pali della luce presenti.

Con l’occasione, l’aiuola spartitraffico è stata allungata di qualche metro, arrivando a ridosso delle strisce pedonali. Ora l’attraversamento è più sicuro, anche grazie allo spostamento dei pali della segnaletica, che dal marciapiede sono stati posizionati a ridosso delle aiuole, uno per ciascun senso di marcia.

Il ginkgo biloba è una pianta autoctona, le cui radici non creano problemi al luogo di insediamento. I 14 piantumati in via Pontida sono già alti 5 metri, a breve presenteranno una chioma rigogliosa ma che non creerà disturbo alla viabilità, visto che la specie scelta, il ginkgo ‘princeton sentry’, ha uno sviluppo piramidale. Per garantirne l’attecchimento e lo sviluppo, il Comune ha predisposto un sistema di irrigazione a goccia che verrà tolto quando le piante potranno sopravvivere autonomamente. Le aiuole saranno abbellite anche da nuovi gelsomini.

Per la riqualificazione completa di via Pontida, l’Amministrazione ha investito circa 30 mila euro, comprensivi dei lavori di asfaltatura, adeguamento della rete elettrica, taglio dei vecchi pini, piantumazione dei 14 ginkgo biloba e allungamento dell’aiuola esistente.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità