Veronaoggi.it

Pubblicità

Nuove visite guidate alla Torre Massimiliana e a Castel San Felice

Pin It

Entro Settembre le domande per uso e valorizzazione dei forti

segalaA Settembre, torna “Verona Fortificata” con due appuntamenti dedicati alla scoperta di altrettanti storici manufatti militari delle Torricelle, praticamente sconosciuti ai veronesi: la Torre Massimiliana 1 e Castel San Felice.
 Dopo aver svelato a migliaia di persone Forte Procolo, Chievo e Sofia, il progetto, che punta a valorizzare il sistema dei forti e delle mura della nostra città, farà conoscere la Torre Massimiliana 1, Sabato 14 Settembre, e Castel San Felice, sabato 21 Settembre. Per entrambi sono in programma una serie di visite guidate pomeridiane. I tour sono gratuiti, ma è necessario iscriversi. Per farlo basta connettersi al sito veronafortificata.comune.verona.it che collega alla piattaforma gratuita ‘eventbride’ e lì scegliere data e ora che si preferisce.

 Scade, invece, Lunedì 30 Settembre, la possibilità di presentare, da parte di associazioni, privati e professionisti, i progetti per il riuso sostenibile e la valorizzazione di forti e strutture militari ottocenteschi. Ad oggi, sono giunte complessivamente 8 proposte: 2 per Forte Sofia, 2 per Castel San Felice, 2 per Forte Chievo, 1 per Forte Preara e per Forte Lugagnano. Chi volesse avanzare le proprie idee lo può fare collegandosi alla pagina “Verona Fortificata” del Comune, scegliendo la sezione ‘Proposta progettuale’.

 Le nuove iniziative sono state presentate, a palazzo Barbieri, dagli assessori alla Pianificazione urbanistica e all’Ambiente Ilaria Segala, ai Rapporti con l’Unesco Francesca Toffali e ai Lavori pubblici Luca Zanotto.

 “Sia la Torre Massimiliana che Castello San Felice – ha detto l’assessore Segala – sono strutture che i veronesi probabilmente non hanno mai visto. Quella offerta da Verona Fortificata, quindi, sarà un’occasione pressoché unica per scoprirli, vederli e conoscerne la storia. Affinché tornino a vivere, però, è necessario che questi luoghi e gli altri forti, che sono parte della nostra memoria storica, abbiano una destinazione e una finalità definita. Per questo, invito chi fosse interessato ad avanzare le proprie proposte: siamo aperti alle nuove progettualità, le valuteremo per provare a mettere in rete questo nostro straordinario patrimonio architettonico, storico e turistico”.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità