Veronaoggi.it

Pubblicità

Solidarietà e musica per il "Premio Beatrice"

Pin It

Torna, per il settimo anno consecutivo, il “Premio Beatrice”. Sabato 29 Settembre, alle 20 al Teatro Ristori,

musica e solidarietà la faranno da protagonisti per sostenere i malati di cancro.

 La serata, ad ingresso gratuito, vedrà sul palcoscenico, oltre a giovani artisti esordienti, anche Charlie Gnocchi di RTL 102.5 e Manola Moslehi di Radio Italia, oltre a Bianca Atzei, Matia Bazar, il rapper Moreno, Einar Ortiz e Carmen Ferreri dal programma Amici di Maria De Filippi, Claudio Lauretta da Colorado Cafè, Amara, Francesco Tricarico e Francesco Bertoli.

 Durante lo spettacolo saranno premiati progetti e studenti vincitori del bando 2018 e alcune personalità che si sono contraddistinte nell’ambito del sociale, sport e comunicazione, come Lorella Ridenti, giornalista e direttrice del settimane Ora, Michele Affidato maestro orafo e testimonial Unicef, Ugo Minuti cardiochirurgo e vice presidente dell'associazione Due Note per il Cuore e l’associazione Cuore Chievo Onlus.

 L’iniziativa è organizzata dall'associazione Il Sorriso di Beatrice onlus, con il patrocinio del Comune di Verona.

 Il premio, alla memoria di Beatrice Bevilacqua Davoli, veronese di 40 anni, scomparsa nel 2009 a causa di una malattia oncologica, ha l’obiettivo di svolgere un’opera di sensibilizzazione nei confronti del mondo dei giovani, segnalando singole persone, gruppi e associazioni che offrono parte del loro tempo a persone che soffrono.
 Tra gli scopi dell’Associazione Il Sorriso di Beatrice Onlus vi è anche l’attività a sostegno del settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, con particolare attenzione all’ambito oncologico.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità