Premio città di Verona: Domenica la finale

Appuntamento al Teatro Nuovo con 3 concerti per pianoforte e orchestra

premioCittaVerona700

Domenica 23 Settembre, al Teatro Nuovo, i tre finalisti del “Verona International Piano Competition”, si contenderanno la vittoria del prestigioso concorso pianistico, giunto quest’anno alla settima edizione.

 Il premio “Città di Verona” è organizzato dalla “Associazione Musicale Liszt 2011”, sotto la direzione artistica del pianista Roberto Pegoraro. Dopo un’accurata selezione, hanno ottenuto di potersi esibire davanti alla giuria 55 candidati, provenienti da 21 Paesi, con un’età che va dai 18 ai 35 anni.

 “Domenica – spiega l’assessore alla Cultura Francesca Briani – gli spettatori avranno la possibilità di scoprire l’altissima qualità dei concorrenti di questo premio che rientra tra i grandi concorsi pianistici internazionali. Vista la numerosa partecipazione di concorrenti stranieri, siamo felici che Verona continui ad attrarre talenti musicali grazie alla sua vocazione di palcoscenico internazionale”.

 Novità di questa edizione è il luogo della finale, il Teatro Nuovo appunto, e la possibilità di esibirsi, per i tre finalisti, accompagnati dall’Orchestra di Padova e del Veneto, diretta da Maffeo Scarpis.

 Altra novità è la conferenza – guida all’ascolto dei concerti che saranno eseguiti durante la finale. Infatti, sabato 22 Settembre, alle 11, la professoressa Laura Och, nell’auditorium “Nuovo Montemezzi” del Conservatorio di Verona, racconterà i tre concerti per pianoforte e orchestra che andranno in scena domenica, a partire dalle 17.

 La giuria di questa edizione del premio è presieduta dal grande pianista ucraino – americano Boris Bloch e formata da Roberto Pegoraro, Pier Carlo Orizio, Franz Schottky, Edoardo Strabbioli e da Alexander Romanovsky.

 La finale del concorso-concerto si terrà domenica 23 Settembre, a partire dalle 17, al Teatro Nuovo.

 Alla conferenza stampa di presentazione della finale erano presenti anche Adriano Tomba direttore di Fondazione Cattolica, Paolo Smizzer per Bpm – Banca Popolare di Verona e Francesca Vanzo consigliere di amministrazione di Agsm.