Veronaoggi.it

Vite in viaggio Premiati i vincitori del contest fotografico

Pin It

Sabato 2 Giugno sono stati premiati a Verona gli scatti più votati di fotografi provenienti da tutta Italia

PremiazioneFotoHani700

I terrazzamenti di Banaue nelle Filippine che sembrano specchi infiniti, il colorato treno tra la neve delle vallate dell’Alto Adige, una giovane ballerina nel cuore di Londra, sono alcuni dei protagonisti immortalati nelle istantanee che hanno vinto il Contest Vite in Viaggio, il concorso fotografico parallelo alla mostra che porta lo stesso nome e allestita nelle sale del Museo AMO - Palazzo Forti di Verona dal 29 Marzo al 3 Giugno 2018.

PremiazioneFotoColoriNeve700

 La premiazione è avvenuta Sabato 2 Giugno all’interno del museo stesso.

 La mostra ha registrato oltre 4 mila visitatori, i quali attraverso il proprio voto, unitamente a quello della giuria che ha selezionato i 51 scatti esposti (su oltre 2200 arrivati alla prima selezione) hanno decretato i vincitori nelle diverse categorie.

 Il Contest è stato diviso in due sezioni: PRO per le fotografie realizzate con macchina fotografica di qualsiasi tipologia e SMART per quelle realizzate con smartphone, tablet o altro device mobile. Ai partecipanti è stata richiesta anche una descrizione dell’immagine per conoscere, non solo i dati tecnici, ma anche le motivazioni e le emozioni che hanno portato allo scatto e alla sua selezione.

PremiazioneFotoInDivenire700

Sono stati premiati i primi 3 classificati della sezione PRO ed i primi 2 classificati della sezione SMART per ciascuna delle tre categorie: Mete, Mezzi di trasporto ed Emozioni.

 I vincitori otterranno dei buoni d’acquisto di diverso valore. Inoltre, sono stati assegnati due premi speciali istituiti dal Touring Club Italiano (presente alla mostra con una sezione intitolata “Italia in Viaggio” a raccontare un secolo di viaggi nelle foto dell’archivio storico Touring) e MAN Truck & Bus Italia.

 La mostra proseguirà ora a Brescia, dal 10 Settembre al 10 Ottobre 2018 nelle sale del Mo.Ca. Makers Hub (Palazzo Martinengo Colleoni).

I premiati:
 Sezione Professionisti
 Categoria mete
 1° Hani Rice Terraces - Fabio Cappelli (Siena)
 2° Funivia per le montagne della Via Lattea - Mauro Cappelletti (Altagrazia, Venezuela)
 3° Tramonto tempestoso - Giuseppe Caleffi (San Felice sul Panaro – Modena)

 Categoria mezzi di trasporto
 1° I colori della neve - Luca Balducci (Todi – Perugia)
 2° Arrivi e partenze - Carlo Silva (Seregno – Monza Brianza)
 3° Caos quieto - Andrea Meloni (Torino)

 Categoria emozioni
 1° Tutto tace - Elisabetta Merlo (Cuggiono - Milano)
 2° Il vuoto - Vittorio Montauro (Catania)
 3° Pagode perdute - Emanuele Agostoni (Giussano - Milano)

 Sezione smart
 Categoria mete
 1° Leggerezza - Gianna Cescotto (Pordenone)
 2° Tra mulini a vento - Antonella Pontoriero (Vibo Valentia)

 Categoria mezzi di trasporto
 1° The Last Wagon - Luciana Vincenzini (Zevio - Verona)
 2° The Golden City - Leo Modafferi (Melito di Porto Salvo – Reggio Calabria)

 Categoria emozioni
 1° In divenire - Andrea Gambino (Torino)
 2° Tramonto a Santorini - Patrizia Cappelletti (Ercolano - Napoli)

 Premio Speciale man Truck & Bus Italia
 Il convoglio verso Capo Nord - Stefano Tiozzo (Torino)

 Premio Speciale Touring Club Italiano
 Nel Piccolo Pamir afghano - Silvia Alessi (Bergamo)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità