Veronaoggi.it

Verona Film Festival rende omaggio a Sydney Pollack

Pin It

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti

Un rassegna cinematografica, promossa dal Verona Film Festival, per rendere omaggio, a dieci anni dalla sua scomparsa, al regista Sydney Pollack e, in particolare, al suo rapporto di amicizia con l’attore Robert Redford.
A partire da Martedì 15 Maggio, nella sala Convegni della Gran Guardia, saranno in proiezione i sette film che li hanno visti uniti sul grande schermo.

La retrospettiva, chiamata “Destini incrociati”, è promossa da ‘Il piacere degli occhi’, il format del Festival dedicato a film provenienti da tutto il mondo, proiettati in lingua originale con i sottotitoli in italiano.

Questa è la seconda volta che Verona omaggia il regista statunitense: nel 1996, infatti, il festival “Schermi d’Amore” ha realizzato la prima retrospettiva completa di tutti i suoi lavori. In quell’occasione, Pollack aveva anche visitato la città.

Ad aprire la rassegna, Martedì 15, alle 21, sarà il film “Come eravamo” del 1973. Doppio appuntamento Sabato 19 Maggio: alle 16.30 “La mia Africa” del 1985 e alle 21, “Corvo Rosso non avrai il mio scalpo”, del 1972. Doppia proiezione anche per Mercoledì 23 Maggio, alle 16.30, con “Havana” del 1990, l’ultimo film in cui regista e attore hanno collaborato insieme, e alle 21, con “I tre giorni del Condor” del 1975.
Le proiezioni si concluderanno Martedì 29 Maggio alle 16.30 con “Questa ragazza è di tutti” del 1966, il primo film in cui il regista e l’attore hanno lavorato insieme, e alle 21, con “Il cavaliere elettrico” del 1979.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.
 

Pubblicità