Veronaoggi.it

Pubblicità

Cicle eventi decennale morte di Tommasoli

Pin It

Ricordare Nicola Tommasoli condannando ogni forma di violenza, sensibilizzando la cittadinanza sui temi della legalità ma facendo anche emergere il buono e i valori positivi che contraddistinguono la Maggioranza dei giovani Veronesi.

Perché a fonte di alcuni, se pur gravissimi, episodi di violenza, c’è una realtà cittadina di volontariato, partecipazione e sensibilità di cui i giovani sono protagonisti.
 Con questo messaggio di fiducia e ottimismo, nel decennale della morte di Nicola, vittima di un’aggressione in Corticella Leoni il 1° Maggio 2008, viene proposto un ciclo di eventi per tutto il mese di Maggio, incontri, concerti, momenti musicali e teatrali a cui parteciperanno anche gli studenti del territorio veronese.
 Tra gli eventi più significativi, gli spettacoli teatrali “Uno strappo: Nicola Tommasoli anno 2008”, il 4 Maggio alle 21 al Polo Zanotto e “L. Caino”, il 16 Maggio alle 20.30 al teatro David (Cadidavid), con la partecipazione di Natalino Balasso, Giorgio Canali, Dagmawi Yimer e Adone Brandalise; il concerto “Parole e Musiche” nella chiesa di S. Nicolò il 3 Maggio alle 20.30, l’incontro con Gian Antonio Stella al Liceo Fracastoro, il 22 Maggio alle 8.30.
 
 L’iniziativa, patrocinata dal Comune, è promossa dalla famiglia Tommasoli in collaborazione con l’associazione Prospettiva Famiglia, la Rete di Scuole “Scuola e Territorio: Educare insieme”, il gruppo “Radici dei Diritti” dell’Ateneo di Verona, Legambiente Verona e diverse associazioni del territorio.
 
 A presentarla, oggi in sala Arazzi, gli assessori alle Politiche giovanili Francesca Briani, all’Anticorruzione Edi Maria Neri e all’Istruzione Stefano Bertacco. Presenti i genitori di Nicola, Luca e Maria Annunziata Tommasoli.
 “La violenza è una sola e va condannata sempre, in tutte le sue forme – ha detto l’assessore Briani -, dal bullismo nelle scuole agli episodi più atroci, assurdi e inspiegabili come quelli accaduti al giovane Nicola. Ricordare è doveroso, anche per tutti quei giovani, la stragrande Maggioranza, che con la violenza non hanno proprio nulla a che fare”.

Pubblicità
Pubblicità

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti