Veronaoggi.it

Pubblicità

Detenzione esplosivo: arrestato anarchico

Pin It

Nella mattinata odierna, personale della Digos di Torino, in collaborazione con quello dell’omologo ufficio di Verona, ha eseguito una misura cautelare in carcere emessa dall’Autorità Giudiziaria di Torino a carico dell’anarchico catanese S.G., di anni 40, residente in provincia di Verona, per fabbricazione, detenzione e porto in luogo pubblico di ordigno esplosivo.

digosAnarchico450L’attività di polizia giudiziaria – coordinata dalla Procura della Repubblica di Torino - rappresenta un corollario dell’’operazione “Scintilla” eseguita lo scorso 7 Febbraio dalla Digos di Torino e che ha consentito di trarre in arresto sei militanti libertari riconducibili al centro sociale “Asilo” (sgomberato contestualmente all’esecuzione delle misure restrittive) per aver promosso, costituito, organizzato e partecipato a un’associazione sovversivadiretta e idonea a influire sulle politiche nazionali in materia di immigrazione mediante la ripetuta distruzione dei CIE/CPR e con sistematici atti di violenza e intimidazione nei confronti delle imprese impegnate nella gestione delle sopra indicate strutture di accoglienza.

 In particolare, è stato possibile ricondurre all’associazione anarchica investigata il compimento di 21 attentati, di cui 15 perpetrati mediante l’invio di plichi postali esplosivi a ditte e società con sedi a Torino, Bologna, Milano, Roma, Bari, Ravenna impegnate in attività di supporto alla gestione dei Centri Per Rimpatri, e 6 mediante la collocazione di ordigni rudimentali (taniche di benzina con innesco esplosivo) davanti gli uffici di “Poste Italiane” di Torino, Bologna e Genova (società proprietaria della “MistralAir” utilizzata dal 2011 per il trasporto degli stranieri irregolari da rimpatriare).

 Contestualmente all’esecuzione della misura cautelare è stata effettuata una perquisizione dell’abitazione dello S.G., sita nel Comune di Cerro Veronese (VR) che ha consento di sequestrare materiale utile alla prosecuzione delle indagini.

 S.G. ha già riportato una condanna irrevocabile per il lancio di due ordigni esplosivi contro il Comando della Polizia Municipale di Parma, avvenuto il 20 Ottobre 2008.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità