operato d'ernia rimane paralizzato: 5 medici indagati

Cinque medici dell'ospedale di Negrar sono indagati dalla procura per lesioni "in cooperazione colposa tra loro".

L'accusa riguarda un intervento ad un uomo di 39 anni che un anno fa è stato operato per dolori lombari ma che, a seguito dell'intervento, è rimasto paralizzato alle gambe.

Il gip ha nominato i periti incaricati di chiarire i contorni della vicenda e, in particolare, le eventuali responsabilità dell'équipe che si è occupata del paziente nelle quattro ore in cui è rimasto in sala operatoria. Le conclusioni degli esperti, con le relative relazioni, saranno consegnate nei prossimi mesi. La parti torneranno in aula a Marzo 2020.