Veronaoggi.it

Pubblicità

Un arresto e due denunciati sui treni e nelle stazioni: bilancio Polfer nel fine settimana

Pin It

Anche quello appena trascorso, è stato un fine settimana intenso per l’attività della Polizia Ferroviaria impegnata nei servizi di vigilanza e controllo della stazione e delle aree di maggiore affollamento: un arresto e due denunce.

agenteMezzo450Gli Agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria hanno arrestato un cittadino italiano di circa 30 anni, di Verona, ma di fatto senza fissa dimora, pregiudicato, resosi responsabile del furto di una bicicletta. Il ladro è stato sorpreso dai poliziotti in borghese, mentre tentava di asportare una bicicletta tranciando la catena. Gli Agenti immediatamente intervenuti, hanno bloccato il malvivente, dichiarandolo in stato di arresto. Comparso davanti al giudice, il giovane è stato condannato a 4 mesi di reclusione e 200 euro di multa, con il beneficio della sospensione condizionale della pena.

Un uomo di 50 anni è stato denunciato per porto abusivo di armi atti ad offendere. Gli Agenti, insospettiti dal comportamento dello stesso, in quanto cercava eventuali monetine dimenticate all’interno dei distributori automatici di snack e bevande, fermato e controllato è stato trovato in possesso di un taglierino con lama lunga 8.5 cm. A suo carico, inoltre, è stato emesso un provvedimento di allontanamento dalla stazione.

Nei giorni scorsi la Polfer è intervenuta presso l’esercizio commerciale Milanoptics, all’interno della Stazione, perché la titolare aveva segnalato una donna che si era poco prima impossessata di due paia di occhiali per poi allontanarsi senza pagare. Gli accertamenti eseguiti nell’immediatezza, anche con l’ausilio delle telecamere di videosorveglianza, hanno permesso di appurare che l’autrice del furto era salita su un treno diretto a Brescia. Una volta scesa dal convoglio, la stessa è stata individuata e fermata. La cittadina italiana di circa 40 anni veniva trovata ancora in possesso della refurtiva e quindi, denunciata all’A.G. per furto aggravato.

Un cittadino magrebino, regolare sul territorio nazionale, è stato denunciato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di generalità, in quanto si era rifiutato di esibire il titolo di viaggio al capo-treno, che aveva poi coperto di insulti. Gli operatori, raggiunto il convoglio in arrivo nella stazione FS di Verona Porta, bloccavano l’uomo per poi denunciarlo.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità