Veronaoggi.it

Pubblicità

Polizia: 2 arresti nel fine settimana

Pin It

Nel week end appena trascorso, una Volante della Polizia, perlustrando le vie limitrofe alla Stazione di

auto1 400Verona Porta Nuova, ha eseguito un controllodi una donna, 44enne, nata e residente in provincia di Verona, risultata poi destinataria di un provvedimento per la carcerazione dovendo espiare la condanna di anni 1 e mesi 4 di reclusione, emessa nei suoi confronti dall’A.G. di Verona
Più nel dettaglio, l’Ufficio di Sorveglianza di Verona, con apposita ordinanza ha rigettato la proposta di esecuzione della pena detentiva presso il domicilio della donna, revocando precedente decreto di sospensione dell’ordine di carcerazione, disponendo, invece, l’esecuzione in carcere della pena.
La donna è stata quindi portata al carcere di Montorio.

Sabato, poco dopo le 19,00, gli agenti delle Volanti hanno tratto in arresto un cittadino rumeno 34enne, in stato di ebbrezza, per il reato di “resistenza e minacce a PP.UU.”. In particolare, i poliziotti intervenuti, hanno trovato il rumeno disteso a terra sulla carreggiata e temendo per la sua incolumità e per il suo stato di salute l’hanno subito soccorso e spostato sul vicino marciapiede. In quel frangente, personale sanitario di un’ambulanza della CRI, di passaggio, prestava le prime cure allertando nel contempo altro personale CRI ad intervenire in quanto loro erano diretti altrove, per un'altra chiamata.

Nell’attesa dell’arrivo dell’ambulanza, l’uomo a terra si riprendeva e alla vista dei poliziotti in divisa dava in escandescenza dapprima con minacce di morte e poi reagendo, ripetutamente e fisicamente con calci e pugni contro chi in realtà lo stava soccorrendo. Sebbene sembrava si fosse calmato, in realtà, a più riprese il rumeno si scagliava contro gli agenti e una volta bloccato definitivamente l'uomo cercava di auto lesionarsi dicendo che all’indomani mattina avrebbe detto al Giudice di essere stato picchiato dai poliziotti.
Per i fatti accaduti il rumeno veniva tratto in arresto e, su diposizione dall’A.G., condotto in custodia domiciliare presso la sua abitazione, in attesa del rito per direttissima che si è celebrato ieri.

Previa convalida dell’arresto e stante la richiesta dei termini a difesa, il processo è stato differito al 7.1.2020, con la immediata liberazione dello stesso.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità