Veronaoggi.it

Verona: denunciato automobilista per omissione di soccorso

Pin It

Ricercata Fiat Punto per fuga da incidente

Un automobilista veronese di 44 anni è stato segnalato all'autorità giudiziaria per i reati di omissione di soccorso e fuga, per non aver aiutato una ciclista dopo un incidente stradale.

 Il fatto è avvenuto Sabato 2 Giugno, alle 18, in via Zeviani. La Polizia municipale intervenuta per i rilievi di legge ha trovato sul posto una ciclista ferita, una Veronese di 64 anni, già soccorsa da una volante della Questura di Verona.

 Dagli accertamenti effettuati è emerso che la ciclista, percorrendo via Zeviani, si è scontrata con una portiera aperta di un’auto in sosta, cadendo poi a terra. L'automobilista, a bordo del veicolo, è partito allontanarsi senza prestare soccorso e senza fornire i propri dati alla ciclista coinvolta.

 La signora, riuscendo a memorizzare il numero di targa, ha permesso agenti della Polizia municipale l’individuazione del veicolo, una Ford Fiesta aziendale.
 L'automobilista si è presentato questa mattina al Nucleo Infortunistica per fornire la propria versione dei fatti; al termine degli accertamenti gli agenti hanno ritirato la patente e segnalato l'uomo all'autorità giudiziaria per i reati di omissione di soccorso e fuga.

 Ancora in corso, invece, le ricerche dell'auto che ieri mattina, alle 8, ha investito un pedone in via Gramsci in Borgo Milano, senza fermarsi per prestare soccorso.
 La persona coinvolta nell’incidente è una donna di 47 anni che stava attraversando sulle strisce in prossimità di via Fratelli Cervi- via Meneghetti, che è stata immediatamente soccorsa e trasportata in ospedale da un passante.

 Dai primi elementi raccolti, il responsabile pare fosse alla guida di una Fiat Punto di colore blu, che percorreva via Gramsci da corso Milano verso via San Marco.
 Gli agenti del Nucleo Infortunistica hanno effettuato un sopralluogo in zona e stanno acquisendo le immagini di alcune telecamere, anche private, grazie alle quali si sta cercando di individuare il responsabile.

 La Polizia municipale invita residenti e passanti, che abbiano assistito ieri al fatto, a contattare il Nucleo Infortunistica allo 045 8078411 o via mail a infortunistica(at)comune.verona.it.

 Nell'ultima settimana sono stati sei i pedoni investiti mentre attraversavano la strada, per la maggior parte senza gravi conseguenze. Unica eccezione una 79enne investita da uno scooter in Interrato dell'acqua Morta, mercoledì mattina, per la quale i sanitari hanno formulato una prognosi iniziale di 40 giorni salvo complicazioni.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità