Veronaoggi.it

Pubblicità

Verona, pestato a sangue con bastoni e machete

Pin It

Sangue al centro commerciale Soave Center: ferito gravemente un marocchino, fermati tre connazionali

«Ho visto due uomini che stavano discutendo qui fuori vicino a un’Audi nera parcheggiata. Ad un certo punto, i toni della conversazione si sono fatti pesanti e uno dei due ha estratto quello che mi è sembrato un coltello. Non ho visto il momento in cui la vittima è stata colpita. Non è la prima volta che qui accadono risse. Soprattutto la sera, c’è spesso chi litiga e si azzuffa». A parlare è un operaio che lavora a pochi passi dal centro commerciale Soave Center di via Villabella a Villabella, frazione del Comune di Soave, testimone diretto di quanto accaduto ieri pomeriggio attorno alle 16. Si sono vissuti momenti di terrore quando nel parcheggio un uomo di origine nordafricana è stato letteralmente massacrato da tre suoi connazionali, per cause ancora tutte da chiarire. Il sangue della vittima era ancora ben visibile accanto alle strisce bianche che delimitano l’area di sosta proprio davanti ad un supermercato e dove, probabilmente, al momento dell’aggressione, era parcheggiata l’Audi.

 Le indagini dei carabinieri

 Ad occuparsi delle indagini sono i carabinieri di San Bonifacio, che da tempo monitorano quella zona. Secondo le prime ricostruzioni dei militari, intorno alle 16, nell’area di sosta proprio di fronte all’ingresso del centro commerciale, che sorge a qualche chilometro dal casello autostradale di San Bonifacio, tre uomini di origine marocchina avrebbero raggiunto un giovane connazionale, irregolare, fino al parcheggio del centro commerciale per poi iniziare a picchiarlo violentemente. I tre avevano con sé dei bastoni e, forse, anche dei coltelli e un machete. Dalle prime analisi, però, le ferite gravi riportate dalla vittima, che ha perso molto sangue, non sarebbero, al momento, riconducibili ad armi da taglio. Dopo il pestaggio, gli aggressori si sono dati alla fuga, lasciando la loro vittima in una pozza di sangue. In poco tempo sono arrivati i soccorsi.

 Il trasporto all’ospedale

 Il ferito è stato raggiunto dai sanitari del 118, arrivati sul luogo della violenza con un’ambulanza e l’elicottero di Verona Emergenza. Gli operatori hanno trasportato l’uomo all’Ospedale di Borgo Trento, dove versa in gravi condizioni. I carabinieri, nel frattempo, dopo i primi rilievi sul luogo, sono riusciti in poco tempo a rintracciare i tre che si erano dati alla fuga raggiungendo il centro di San Bonifacio. I militari, giunti sul posto, li hanno fermati: tutti e tre sono di nazionalità marocchina, due irregolari ed uno regolare residente a Padova, gravemente indiziati di tentato omicidio. Si trovano adesso in carcere. (Corriere.it)

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità