Veronaoggi.it

Oppeano: incendio al colorificio Feroni

Pin It

Una colonna di fumo nerissimo, piegata dal vento.

A dieci chilometri di distanza, a Tombazosana, frazione di Ronco all’Adige, gli abitanti si sono barricati in casa chiudendo le finestre, per sottrarsi al forte odore di bruciato.

 Ad andare a fuoco è una storica ditta della Bassa Veronese: il colorificio Feroni di Oppeano, che ha recentemente festeggiato i quarant’anni di attività. Le fiamme si sono diffuse, a partire dalle 14 di ieri, dal magazzino, investendo una grossa porzione del capannone.

 Sul posto, i vigili del fuoco di Verona, con rinforzi da altre province, e i tecnici dell’Arpav, che stanno facendo rilevamenti sull’eventuale presenza di inquinanti nell’aria. I prodotti principali del colorificio sono vernici ad acqua, quindi a basso contenuto di solventi chimici. Tuttavia, questo tipo di sostanze sono comunque impiegati, da qui la preoccupazione per possibili contaminazioni. Nonostante fosse orario di lavoro, nessun dipendente pare abbia riportato conseguenze: le persone all’interno dello stabilimento, una ventina, sono riuscite ad abbandonare in tempo la struttura. (Corrirere.it)

Pubblicità