Veronaoggi.it

Pubblicità

Incidente mortale in viale Piave: attese le immagini della videosorveglianza

Pin It

La Polizia municipale è intervenuta, ieri pomeriggio, in viale Piave per i rilievi dell’incidente stradale mortale che ha coinvolto un motociclista 33enne residente a Rivoli Veronese.

Sul posto, erano presenti il comandante Luigi Altamura e il vice responsabile del Nucleo Infortunistica Stradale Antonio Bonfà.

Dai primi rilievi è emerso che una Renault Clio si era fermata all’imbocco del sottopasso che conduce in via Santa Teresa e in via Tombetta, probabilmente nell’intento di capire quale strada percorrere. Al momento di ripartire, l’auto si è scontrata con una moto che percorreva viale Piave ed era probabilmente diretta nel sottopasso. La macchina, invece, si stava spostando verso il cavalcavia che porta in viale del Lavoro.

Le condizioni del motociclista sono apparse immediatamente molto gravi e, purtroppo, non sono valsi a nulla i tentativi di rianimazione del personale sanitario intervenuto celermente sul posto.

L’automobilista, un 65enne di nazionalità montenegrina, è rimasto leggermente ferito ed è stato trasportato assieme alla moglie al Pronto Soccorso di Borgo Trento. Qui gli agenti lo hanno raggiunto per richiedere le analisi del sangue, necessarie per accertare il suo stato psicofisico al momento dell’incidente.

Durante i rilievi è stato informato il pubblico ministero di turno ed è stata effettuata la richiesta di accesso alle immagini della videosorveglianza per la ricostruzione precisa dell’episodio.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità