Veronaoggi.it

Pubblicità

Maltempo: interventi urgenti conclusi in nottata

Pin It

Sindaco Sboarina: "Ringrazio chi ha lavorato senza sosta"

alluvioneLungadigeAttiraglio400Gli interventi più urgenti, dopo l’ondata di maltempo che ha colpito Verona tra Sabato e Domenica, si sono conclusi l'altra notte poco dopo l’1.30. “In poco più di un giorno – ha sottolineato l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato – abbiamo risolto le criticità maggiori. Ringrazio tutti quanti hanno reso possibile questo straordinario risultato: la Polizia municipale, le squadre di Protezione civile, i Vigili del Fuoco, tutti i tecnici comunali, gli amministratori e quanti si sono dati da fare per affrontare l’emergenza. In un giorno è caduta la stessa pioggia di tutto settembre 2017, ma grazie a questa straordinaria collaborazione siamo riusciti a risolvere i problemi. Per fortuna, non sono state segnalate persone ferite o in pericolo di vita”.

 Alla riunione, convocata ieri mattina a Palazzo Barbieri per fare il punto della situazione, hanno partecipato anche il comandante della Polizia Municipale Luigi Altamura, il presidente dell’8ª Circoscrizione Dino Andreoli, i consiglieri della 2ª, i responsabili della Protezione civile e i tecnici comunali. “Domani alle 15 ci incontreremo di nuovo – ha detto l’assessore Polato – con la presenza anche di Amia e Acque Veronesi, per verificare la necessità di altre azioni, per fare il punto sulla pulizia di pozzi o caditoie, per segnalare eventuali interventi strutturali e per una prima stima dei danni”.

 Il sindaco Federico Sboarina ha detto: “Dopo 24 ore, è stata superata l’emergenza di strade e abitazioni. Ringrazio i cittadini che, come volontari, hanno collaborato. Ringrazio le Forze dell’ordine, Vigili del fuoco, Protezione civile, Polizia Municipale, Agsm, Amia e Acque veronesi e tutti quelli che hanno lavorato senza sosta e senza orari. Questo ci ha permesso di far fronte a un evento imprevisto, e sono vicino ai veronesi colpiti ancora alle prese con i danni. Nelle prossime ore, sentirò anche i rappresentanti di categoria degli agricoltori per verificare la situazione a pochi giorni dalla vendemmia. Ringrazio infine, il presidente della Regione Luca Zaia che tempestivamente ha firmato il decreto per lo stato di emergenza e il ministro Fontana con cui sono stato costantemente in contatto. Speriamo che il Governo riconosca lo stato di calamità nel più breve tempo possibile. Tutte le altre parole, sono inutile polemica”.



AlluvioneViaDellaCollina250          AlluvioneViaDellaCollinaDopo300

 Le zone della città più colpite sono state la parte collinare dell’8ª e della 2ª Circoscrizione, mentre la 6ª è stata solo parzialmente interessata dal nubifragio. Nonostante tutte le emergenze siano rientrate, in alcune cantine private, vi è ancora la presenza di acqua e a Quinzano rimane problematico raggiungere alcune abitazioni la cui via d’accesso è da tempo nell’alveo in secca. “Tutti i torrenti cittadini di competenza del Comune – ha sottolineato Polato – erano stati puliti e con la manutenzione fatta di recente: per questo hanno retto l’impatto della massa d’acqua. Notificheremo un’ordinanza a tutti i proprietari di fondi collinari per comunicare l’obbligo di pulire e fare la manutenzione dei loro appezzamenti oltre alla necessità di metterli in sicurezza”.

 Per quanto riguarda i risarcimenti, vanno attese le direttive dal Governo. “Ai nostri concittadini – ha concluso Polato – chiedo un po’ di pazienza. Appena ci saranno comunicate le formalità necessarie per la richiesta danni li informeremo tempestivamente. Intanto è importante che raccolgano tutta la documentazione necessaria”.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità