Veronaoggi.it

Pubblicità

Palestre digitali per imparare l'uso delle nuove tecnologie

Pin It

Di certo non mancano in città le palestre per l’allenamento del corpo. Ma a Verona potrebbero arrivare anche le prime in formato digitale, per esercitare la mente.

Spazi allestiti con pc e attrezzature tecnologiche dove i cittadini, soprattutto bambini e anziani, potranno mettersi alla prova, guidati e accompagnati da dei tutor. E imparare ad utilizzare in maniera consapevole le nuove tecnologie.

 Il Comune di Verona ha partecipato al bando regionale per la costituzione di ‘Innovationlab’, le cosiddette palestre digitali, e per la diffusione della cultura degli ‘open data’, utilizzati per i servizi online.

 Il bando prevede un finanziamento di 700 mila euro che sarebbe utilizzato per allestire due spazi in città, uno nelle sale di un’associazione in via San Nazaro e l’altro o alla biblioteca di ponte Crencano o al centro anziani di Parona. Valore aggiunto è il coinvolgimento di altre realtà, primi tra tutti alcuni Comuni limitrofi. Se Verona si aggiudicherà l’erogazione, infatti, saranno altre 3 le palestre digitali che sorgeranno sul territorio, esattamente a San Giovanni Lupatoto, San Pietro In Cariano e Buttapietra.

 Alla stesura del progetto ha contribuito anche il dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Verona. Il servizio di tutoraggio sarà curato da alcune associazioni scaligere che verranno individuate a fine anno, dopo gli esiti del bando di gara.

 “Si tratta di una progettualità condivisa – ha spiegato stamattina in conferenza stampa l’assessore all’Innovazione e smart city Francesca Toffali -, abbiamo infatti voluto coinvolgere altri Comuni, enti e associazioni. L’iniziativa è mirata a due fasce d’età, i bambini che devono essere indirizzati ad un uso consapevole e non ossessivo delle nuove tecnologie e gli anziani che, invece, hanno bisogno di imparare o aggiornarsi. Un progetto all’avanguardia che speriamo di poter concretizzare quanto prima”.

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità