Veronaoggi.it

Pubblicità

Verona, senzatetto straniero morì di tubercolosi: colletta della Ronda della Carità per portare la salma a casa

Pin It

Amadou si è spento all’ospedale, curato troppo tardi. La famiglia lo aspetta in Guinea

amadouRaccolta300Viveva per strada, ma non aveva mai spento il suo sorriso, quello rimasto per molti veronesi indelebili. Quello che nemmeno la sua morte ha cancellato. Lui era Amadou Kamara, 24enne della Costa d’Avorio, senzatetto di Verona, che si è spento il 13 febbraio all’ospedale Borgo Roma per una tubercolosi a quanto pare curata troppo tardi. Ora per rimpatriarlo, per fare in modo che le due sue sorelle abbiano un corpo su cui piangere, è scattata una colletta.

 I costi per il rimpatrio
 L’iniziativa è della Ronda della Carità che lo aveva aiutato fino all’ultimo e che si è mobilitata anche ora. I costi per il rimpatrio del corpo sono elevati per la famiglia del giovane ed è per questo che l’associazione che si occupa di senza dimora e che aveva conosciuto Kamara si è attivata. Aprendo un conto corrente per raccogliere fondi a tale scopo. L’appello è a «cittadini, associazioni e istituzioni, perché insieme a noi si attivino per riportare la salma di Amadou nella sua terra».

 Appello e colletta
 Per contribuire, basta versare un’offerta all’Iban IT 36 O 02008 11715 000105561881 (causale da indicare “Il tuo nome per Kamara”, ad esempio Mario Rossi per Amadou)). «La nostra società non ha saputo rispettare Amadou in vita, noi vogliamo rispettarlo almeno nella morte. Uniamoci e riportiamo il feretro a casa in Guinea, non lasciamolo qui, ancora una volta solo» riporta la Ronda della Carità anche sulla sua paginaFacebook. (Corriere.it)

Veronaoggi.it è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075

Contatti

Pubblicità
Pubblicità