Veronaoggi.it

Pubblicità

Grande successo per lo show Romeo & Giulietta

Pin It

Un grande successo internazionale, per la prima europea assoluta dello spettacolo russo “Romeo & Giulietta”.

romeoGiuliRussia350Per la prima delle tre sole date programmate in Italia, Verona è stata al centro di un nuovo e suggestivo evento, trasmesso dalla principale emittente russa Tv1, equivalete della nostra Rai1, e dal canale russo Ntv del gruppo Gazprom, con lunghi servizi dedicati alla città e alle fasi più suggestive dello spettacolo, come l’esibizione del cantautore Toto Cutugno, ospite d’eccezione della serata.

 Lo spettacolo, realizzato su una pista di circa 1000 metri quadrati di ghiaccio, ha portato in scena uno show unico, con la firma prestigiosa del russo Ilya Averbukh, produttore, coreografo ed ex campione mondiale di pattinaggio, nonché curatore delle cerimonie dei Mondiali di Calcio di Russia 2018.

 Un ponte di collegamento importante, volto a rafforzare il legame tra Verona e la Russia. Non a caso, “Romeo & Juliet” rappresenta uno dei principali eventi del “Russian Season”, il progetto culturale internazionale promosso dal governo russo in collaborazione con il ministero della Cultura, che nel 2018 coinvolge l’Italia con 40 appuntamenti tra arte e musica in grandi città.

 “Il successo di questo appuntamento – dichiara il sindaco Federico Sboarina –, dimostra ancora una volta quanto la nostra città possa avere un ruolo davvero importante in ambito internazionale e nel rafforzare ulteriormente i rapporti tra Italia e Russia. Stiamo lavorando su più fronti, compreso quello culturale, e lo show portato in scena sabato sera in Arena ne è la dimostrazione. In attesa del Forum Euroasiatico, in programma a Verona a fine ottobre, la nostra attenzione resta alta anche per tematiche collegate al business e allo sviluppo economico. Grazie ai collegamenti diretti tra Verona e Mosca, infatti, la nostra città si conferma sempre di più porta d’ingresso dell’Europa, un’opportunità che dobbiamo essere in grado di cogliere e far crescere per il bene di tutto il nostro territorio”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità