Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Evento Verona. “Vivere sostenibile. Fare di più sprecando di meno”

Sabato 17 Giugno si terrà l’evento “Vivere sostenibile. Fare di più sprecando di meno” organizzato da Acli Provinciali di Verona insieme a Comune di Verona e Acli Nazionali.

farePiuSprecoMeno600

L'iniziativa nasce con l’obiettivo di approfondire il tema dello spreco e della povertà alimentare e di stimolare una riflessione collettiva sull’importanza di sviluppare nei territori circuiti virtuosi di sostenibilità.

L’evento proporrà diverse attività che si svolgeranno tra la Fondazione Centro Studi Campostrini e Lungadige San Giorgio.
Per chi è interessato ad approfondire la tematica, dalle 16.30 alle 18.30 alla Fondazione Centro Studi Campostrini in via Santa Maria in Organo 2, si terrà il convegno “Vivere sostenibile: buone pratiche di rete e di lotta allo spreco”. A fine convegno è previsto un aperitivo solidale.
In contemporanea, dalle 15 alle 18 in lungadige San Giorgio, “Vivere sostenibile: mettiamoci in gioco!” un pomeriggio all’insegna di attività ludico-ricreative per bambini e ragazzi di tutte le età, che potranno avvicinarsi a temi come quello del riciclo e del riuso con il Ludobus e i laboratori creativi gratuiti.
Durante tutto il pomeriggio, inoltre, in collaborazione con il Centro Agroalimentare di Verona, sarà distribuita gratuitamente frutta di stagione per promuovere stili di vita sani e sostenibili, anche attraverso una corretta nutrizione.

Gli eventi termineranno alle 21 con il concerto della band “Riciclato Circo Musicale”, gruppo italiano che utilizza materiali di recupero e di uso comune per costruire strumenti di ogni tipo. Il concerto, ad ingresso gratuito, si terrà in Lungadige San Giorgio.
L'evento è collegato al progetto R.e.b.u.s. (Recupero Eccedenze Beni Utilizzabili Solidalmente), che le Acli Provinciali di Verona portano avanti da 8 anni e che permette di recuperare annualmente oltre 1.300.000 kg di cibo e 7.000 confezioni di farmaci da destinare a persone in stato di bisogno, grazie alle oltre 50 associazioni messe in rete.

Pubblicità