Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Parco dell'Adige Sud: inaugurati nuovi accessi

È stata inaugurata nei giorni scorsi l’area comunale di via Brazze compresa nel Parco dell’Adige Sud.

L’intervento, voluto dall’Amministrazione comunale e progettato dall’ufficio tecnico della 7ª Circoscrizione, rientra nel quadro della convenzione tra l’Azienda ULSS 20 (Dipartimento prevenzione) e l’Università IUAV di Venezia, nell’ambito del Programma regionale triennale per la promozione dell’attività motoria nella popolazione con particolare riguardo ai bambini e agli anziani, finalizzato al miglioramento della qualità della vita e della salute.

I lavori, finanziati con fondi regionali per un importo complessivo di 240˙mila euro, hanno portato alla realizzazione di un percorso ciclo pedonale che, partendo dall’area di via Brazze, si sviluppa fino all’ingresso sud del parco “Bosco Buri”; da qui il percorso si dirama collegandosi, da una parte, alla pista lungo l’Adige che conduce a Zevio e, dall’altra, all’interno del Parco fino all’ingresso nord, per continuare su un tratto della viabilità ordinaria e collegarsi al percorso ciclo-pedonale che, attraversando il torrente Valpantena, conduce al Boschetto attraverso l’area del “Giarol Grande”.

Pubblicità